I miei articoli

Il Web-Washing e l’Etica professionale

Fabio Gangemi, un amico, una di quelle persone meravigliose che trovi lavorando sul web, mi ha chiesto un feedback su un suo post sul web-washing che mi ha fatto riflettere: “sul web sei ciò che scrivi, ciò che la gente dice di te“.

Il punto della questione a cui voglio arrivare è che molte aziende si stanno rendendo conto, solo adesso, della potenza del web, ed invece di migliorarsi, quindi affrontare le critiche i problemi direttamente sul terreno dove nascono, preferiscono eliminarli alla radice. Far finta che non esistano.
Girarsi magari dall’altra parte senza cercare il confronto con i propri clienti che attendono risposte, che si fidano si riconoscono in quel marchio.

Fabio Gangemi

Mi è già capitato di interfacciarmi con una realtà che offriva questa tipologia di servizio ai propri clienti: in gergo commerciale si chiama web-washing, può essere messo in pratica in tanti modi diversi e nessuno di questi mi piace.

Si va dal richiedere la cancellazione dei contenuti, per le situazioni più gravi, alla creazione di account fallati per rilasciare commenti positivi. C’è poi il metodo migliore che è quello di creare il proprio account aziendale ed interfacciarsi col cliente, scusandosi e magari proponendo di riprovare il prodotto o il servizio che non ha ritenuto di qualità.

I primi due metodi sono orribili ma le aziende li adorano perché sono rapidi e “puliscono” la fedina penale (passatemi l’espressione) online.
Il terzo è, a parer mio, il migliore.

Perché fare Web-Washing è sbagliato?

Perché il web-washing fine a se stesso non apre il dialogo. Ecco quale è il problema. Il Dialogo.

Proprio ieri mi è successa una cosa che mi ha lasciata perplessa. Ero in treno e sferruzzavo amabilmente un calzino per il mio gruppo di rievocazione storica, quando mi è capitato di alzare lo sguardo e vedere, intorno a me, diverse persone con esilaranti espressioni stupite stampate in faccia.

Da lì è nato il tweet che su facebook sta piacendo a decine di contatti (grazie a tutti!)

Ma siete tanto abituati a vedere 12enni con lo smartphone che una 24enne in treno coi ferri e la lana vi riempie di stupore? #riflessioniPiace? Retwitta!

Qui arrivo alla mia riflessione finale: In quest’era tecnologica, dove il cyberbullismo avanza e l’umanità retrocede, ci siamo abituati ad imporci e non a dialogare.

E ora faccio una domanda a te, che lavori nel e per il web. Non voglio assolutamente essere accusatoria ma, anzi, mi piacerebbe aprire un dibattito al riguardo.

Tu offri un servizio di web-washing? Lo consiglieresti ai tuoi clienti? Se sì, perché? Se no, che ne pensi al riguardo e che alternative preferisci?

lavandaie

Annunci

One thought on “Il Web-Washing e l’Etica professionale

  1. Ciao Viola;
    Complimenti per l’articolo, per l’approfondimento in merito al Web-Washing.
    Mi soffermo al punto da te citato: “puliscono” la fedina penale (passatemi l’espressione) online.
    Se dovessi dare una definizione che personalmente più mi garba direi “puliscono i panni sporchi”.
    Personalmente non rientra nel mio modo di fare, di lavorare, infatti ho sempre rifiutato questo tipo di attività, perdendo anche qualche occasione di lavorare, che intraprendono aziende o professionisti del web (direi poco corretti) che a pagamento lavano i Panni sporchi altrui, facendo scomparire le macchie, tracce di attività aziendali poco corrette.
    Preferisco la comunicazione, il confronto diretto con i clienti, che oggi anche grazie a tutti gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia non è più un problema, fra social network, App e soluzioni dedicate ad hoc c’è solo l’imbarazzo della scelta e aggiungo hanno anche il vantaggio di far apparire un’azienda, un professionista, che li usa all’avanguardia, al passo con i tempi!!

Lasciami un pensiero. I commenti alimentano il mio blog ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...