I miei articoli

Food 2.0. Perché il tuo ristorante DEVE fa social media?

Durante la giornata veniamo bombardati continuamente da parole e\o acronimi come “social media marketing”, “web washing” e “content curation” applicate a qualunque tipo di realtà, tra le quali le strutture di ristorazione o polivalenti come gli hotel, gli agriturismi, i b&b e gli ostelli.

Sulla rete si possono dire tante cose, ma non che non è food-friendly, basti pensare ad Instagram e al fenomeno del Foodshooting (o quello di Foodspotting) di cui il mio preferito è sicuramente David Schwen con Pantone Pairings.

La domanda fondamentale: perché fare social media?

La prima domanda non è COME presentare la propria struttura sul web o da DOVE cominciare ma PERCHÉ per un ristorante è importante fare social media.

Per un ristorante è importante fare comunicazione sui social media perché:

  1. Amplifica il passaparola;
  2. Collega la struttura al cliente;
  3. Costa poco! Il confronto tra costo e risultati è il più vantaggioso tra i mezzi di comunicazione;
  4. Aumenta le prenotazioni;
  5. Privarsene vuol dire lasciar maggior spazio ai propri concorrenti.
Da dove è meglio cominciare?

Dai Social network più importanti creando account e pagine su Facebook, Twitter, Foursquare, Google +

La comunicazione con i clienti è fondamentale, bisogna coccolarli, coinvolgere il pubblico e rispondere alle critiche in modo intelligente. Al tempo stesso è importante mantenersi costantemente aggiornati sulle novità: internet è una macchina sempre in movimento dove vige la legge “Se non ti muovi e non resti sulla cresta dell’onda non sei nessuno”

Sull’importanza di una gestione adatta

La comunicazione di un ristorante su internet (nella fattispecie sui social) necessita di cura e dedizione per essere efficiente. Ma è un’arma a doppio taglio se manca di una gestione accurata.

Qui subentrano i professionisti (quelli veri). Troppo spesso parlo con imprenditori a capo di ristoranti, sfiduciati nei confronti della rete, che hanno attuato strategie di marketing affidate al figlio del cugino del nipote dell’amico che fa siti internet a 50€.

Internet non è il male, non mangia nessuno, ma se lo si usa nel modo sbagliato non porta benefici, al contrario. È un investimento, non un costo.

Per il blog di Egorego, Internet Company

Annunci

Lasciami un pensiero. I commenti alimentano il mio blog ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...