L'istante di un Pensiero

Infiniti stracci sporchi d’inchiostro, scritti e nascosti.

Ho scritto molto dopo, lettere su lettere, dolci, belle, tristi e dure.

Ho sporcato fogli, violentandoli con la penna che li ha resi miei prigionieri.

Una prigione di parole come mattoni, intrise di un sangue che raggelava nelle vene e non riusciva a scorrere.

Le parole sono incolori, sono senza luce.

Le sensazioni le avevano invase come avevano invaso il mio corpo, che era sempre illuminato

da quella sua fonte di colore.

Ora è in bianco e nero come quel foglio sporcato da qualche macchia di inchiostro

qua e là, da quella ferocia senza precedenti che gli ha tolto la purezza.

Basta trovarne un’altra. Di fonte di Calore.

Annunci

Lasciami un pensiero. I commenti alimentano il mio blog ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...