Scorci di vita di una Sarfa/Sull'essere Vegetariani

La Mia prima Pasqua vegetariana

Che tenero.

E se ci metti le patate è proprio la morte sua.

Ogni anno per festeggiare la Pasqua vengono uccisi 2 milioni di agnelli.

Quest’anno decidi di cambiare menù.

Non credo che questa locandina faccia tutto questo effetto, io l’avrei fatta molto più macabra.

Tipo questa:

Meglio non trovate?

Ricordate, miei cari, la Pasqua (che già di per se mi sta sul cazzo perchè è una festività religiosa)

è solo un altro modo per soddisfare il nostro istinto di predominio sul più debole.

Credi in Dio? No?

E allora quale è la scusa per sederti a tavola con i tuoi parenti e strafogarti di cadaveri?

Un modo per ritrovarsi dici? Certo, lo è anche per me, dato che non credo in nessun dio.

Ma allora chiamiamolo “un modo per ritrovarsi” non “pasqua”.

Non nascondiamoci dietro le parole.

Assassini siete e assassini resterete.

Ad ognuno il suo.

Uccidere un batuffolo bianco perché è pasqua è inumano. Farlo perché è tradizione è retrogrado.

Lo fai perché ti piace? Questo è un altro paio di maniche ma non entro nel merito.

Non giudico i gusti altrui, solo le altrui mode.

Per me… la cosa è stata graduale. La Carne non mi è mai veramente piaciuta (discorso ben diverso per il pesce, lo ammetto).

Ma quando ho capito, capito davvero che un animale veniva fatto a pezzi praticamente da vivo

perchè io potessi mangiare una sua parte, ho cominciato a pormi delle domande.

E’ divertente vedere come le persone che mi stanno attorno non si rendono conto che mangio vegetariano

perchè mangio cose assolutamente normali e mi guardano mangiare cose con la bava alla bocca.

Ed è da spisciarsi dalle risate quando quelle stesse persone mi fanno  la tipica domanda “se non mangi carne cosa mangi? Erba?”

E tocca il ridicolo quando ci ritroviamo a mangiare tutti la stessa cosa, vegetariana, e loro mi chiamano “vegetebrea”

Patetico.

(Ti voglio bene, Gabriele :*)

Annunci

3 thoughts on “La Mia prima Pasqua vegetariana

  1. Non voglio creare inutili polemiche, chi si metterà a sfracassarmi le tette verrà cancellato, a meno che le critiche non saranno costruttive, naturalmente.
    Grazie della cortesia.

Lasciami un pensiero. I commenti alimentano il mio blog ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...